Atlante prostata

Diagnosi della prostata MX

Glenn, Lo scopo era di fornire uno strumento atlante prostata e di aggiornamento per la nostra quotidianità chirurgica. Il passo successivo è stato quello di raccogliere in un testo in lingua italiana una selezione del lavoro fatto dai colleghi tedeschi. Accade infatti non raramente, nel preparare atlante prostata seduta del giorno seguente, atlante prostata voler rinfrescare la memoria sui passaggi chirurgici più delicati ed importanti.

La molteplicità degli autori chiamati a partecipare, tedeschi, italiani e internazionali, porta inevitabilmente ad una certa diversità di impostazione e di stile. Il lavoro eseguito nel tentare di uniformare la trattazione è stato imponente ma sempre atlante prostata.

Rendiamo venia agli autori per eventuali aggiunte, tagli o correzioni. Kathermen Krankenhaus Francoforte, Germania. Peter R. Raffaele Milano, Italia. John P. Richard S. Christian P. Jack W. Sebastian W. Ohio, USA. Stefan C. Andrew C. Donald G. Eila C. Urs E. Joachim W. Gunther E. Ernst J. Le malattie del surrene che necessitano di una terapia chirurgica ablativa sono relativamente rare.

Di solito si tratta di atlante prostata surrenalici che hanno origine dalla corticale, quali adenomi iperfunzionanti atlante prostata di Cushing, sindrome atlante prostata Conn, sindrome adrenogenitale e neoplasie maligne, o che originano dalla midollare, quali il feocromocitoma benigno o atlante prostata. Di estrema rarità sono i neuroblastomi e le necrosi surrenaliche cistiche.

Una rara indicazione alla surrenalectomia è rappresentata da localizzazioni atlante prostata metastatiche ad es. Se si sospetta un feocromocitoma è consigliabile eseguire una scintigrafia a base di metaiodiobenzilguanidina MIBGal fine di escludere la presenza di una localizzazione ectopica di cellule cromaffini iperfunzionanti feocromocitomi extrasurrenalici.

Bariseli G, Poisel S. Operative Zugangswege in der Urologie. Thieme Verlag Operative Atlante prostata an der Nebenniere. Urol A ; Vaughan DE. Adrenal surgery. In: Marshall: Operative urology. WB Saunders La moderna laparoscopia operativa nasce a Lione nel con la prima colecistectomia laparoscopica. Da allora essa è stata ampiamente utilizzata per multiple patologie in molte branche della chirurgia. Successive modifiche alla tecnica originale sono state apportate da più autori.

Inoltre, alcuni atlante prostata hanno atlante prostata, accanto alla tradizionale posizione lombotomica, un accesso completamente posteriore, con il paziente prono sul letto operatorio 5, 6, 7. Atlante prostata meno evidenti sono i vantaggi della laparoscopia da un punto di vista estetico e atlante prostata. Tale somministrazione continua sino alla atlante prostata.

Talvolta, per poter ottenere una corretta esposizione, atlante prostata necessario sezionare il legamento triangolare del fegato. E di estrema utilità atlante prostata inizialmente il piano posteriore tra ghiandola e muscolo psoas. Questo piano avascolare permette, introducendo un palpatore, di sollevare la ghiandola ed evidenziare con maggior chiarezza i margini di resezione. Piccoli rami venosi provenienti dal fegato devono essere evidenziati e sezionati fra atlante prostata, in quanto possono essere causa di sanguinamenti significativi e difficilmente risolvibili per via laparoscopica.

Atlante prostata manovra deve permettere un facile accesso ai vasi renali che appaiono in trasparenza sotto la fascia di Gerota. Il loro scollamento permette il facile reperimento del peduncolo vascolare. Particolare cura deve essere posta nel liberare il surrene superiormente sia perché la visione non è ottimale sia perché esiste la possibilità di atlante prostata la milza.

Laparoscopic nephrectomy: initial case report. J Urol ; Transperitoneal endourological lymphadenectomy in patients with localized prostate cancer. N Engl J Med ; Gaur D. Laparoscopic operative retroperitoneoscopy: use of a new device. J Urol ; Laparoscopic nephrectomies and adrenalectomies by posterior retroperitoneal approach. J Endourol ; 7: Sardi A,Mc Atlante prostata.

Laparoscopic adrenalectomy for aldosteronism. JAMA ; Laparoscopic adrenalectomy for primary aldosteronism: a new operative method. J Laparosc Surg ; 3: Effectiveness and safety of laparoscopic adrenalectomy. Laparoscopic adrenalectomy: comparison with open adrenalectomy. Eur Urol ; Laparoscopic adrenalectomy. Prospective, randomized comparison of transperitoneal vs. J Urol ; 69 Abstract. Al fine di evitare lesioni pleuriche è necessario ribaltare ampiamente il foglietto pleurico dalla parete toracica laterale prima del posizionamento dei divaricatori.

I atlante prostata obliquo esterno, obliquo interno e trasverso vengono sezionati per alcuni centimetri in direzione ventrale. La resezione e atlante prostata ampollare hanno il fine di ridurre il volume della pelvi dilatata e dinamicamente compromessa.

A prescindere dalla eziopatogenesi, primaria o secondaria, organica o funzionale, della stenosi atlante prostata, la tecnica di Atlante prostata permette di correggere la quasi totalità delle ostruzioni giuntali e atlante prostata per questo universalmente utilizzata. In questi casi è indicata la nefrectomia, sempre che il rene controlaterale abbia conservato una funzione adeguata.

Nei casi dubbi, è utile posizionare una nefrostomia percutanea e rivalutare la funzionalità renale eseguendo una nuova scintigrafia renale sequenziale a mesi di distanza. Turner-Warwick R. The supracostal approach to atlante prostata renal area. Br J Urol ; Anderson JC, Hynes W. Retrocaval ureter. A case diagnosed preoperatively and treated succesfully by a plastic operation. Sigel A, Held L. Die Zugangswege der Nierenchirurgie. Urologe A ; 2: La via anteriore atlante prostata viene preferita per la chirurgia oncologica in quanto consente un miglior controllo vascolare.

Il trauma chirurgico, peraltro, risulta ingiustificato in caso di patologia non neoplastica. Lo svantaggio di questa atlante prostata di accesso è che comporta la sezione di tre muscoli e, talora, il rischio di una lesione dei nervi intercostali con risultante ipotonia della parete addominale.

La via di accesso posteriore è certamente la meno traumatica perché non richiede la sezione di alcun muscolo. La lombotomia posteriore fu usata per la prima volta nel da G. Modifiche relative furono apportate in seguito da Guyon 2Rosenstein 3e Gil-Vernet 4. Tuttavia la lombotomia posteriore è controindicata nelle patologie oncologiche.

Compresi tra queste tré strutture si trovano i muscoli sacrospinale, facilmente individuabile, e quadrato dei lombi, idealmente localizzabile. Il suo terzo prossimale è coperto dalla massa sacrospinale.

Appaiono le fibre del muscolo sacrospinale, facilmente riconoscibili in quanto si estendono in senso cranio-caudale. La sezione di questo legamento è peculiare della tecnica di Lurz e permette la mobilizzazione anteriore della XII costa, con la conseguenza di ampliare in maniera significativa il campo operatorio. Tra le varie tecniche proposte nel corso degli anni, la pieloplastica sec. Infatti la continuità dei tessuti non viene interrotta assicurando il rispetto della vascolarizzazione.